Storie di persone e tradizioni

Storie di persone e tradizioni

Riprende il nostro viaggio alla scoperta di “Storie di persone e tradizioni”, tutte legate al gustoso mondo di Beppino Occelli!

Il punto di partenza non poteva che essere l’affascinante borgo di Valcasotto dove Alessandra, Chef della Locanda del Mulino, sfrutta le eccellenze griffate Occelli per realizzare piatti unici, praticamente a KM 0 anzi, «a Metro 0» come dice la stessa Alessandra: vero?

«Esatto! La mia è una cucina tipica e fatta di pochi piatti, con una selezione molto curata. Infatti, le materie prime che utilizziamo sono tutte eccellenze del territorio, a partire dai formaggi e dal burro di Beppino Occelli fino alla verdura del borgo e della Val Tanaro e alle farine macinate nel mulino di Valcasotto e che usiamo per preparare polenta, pasta e dolci. A proposito delle eccellenze griffate Occelli, protagoniste di molti nostri piatti, questo ci ha permesso di diventare “Locale del buon formaggio” di Slow Food, di cui teniamo anche prodotti provenienti da Piemonte e Liguria. Un legame, quello con Slow Food, che evidenzia l’importanza che, sia noi che Beppino, diamo alla qualità del cibo e alle tradizioni agricole ed enogastronomiche del territorio. Inoltre, facciamo anche parte di una filiera del castagno che parte da Viola Castello, dove avviene la produzione e arriva fino ad Ormea».

Da quanto tempo fai questo lavoro? E com’è il tuo rapporto con i clienti della Locanda e del borgo?

«Mi occupo di ristorazione da ben 25 anni, dal 1994 e la Locanda del Mulino è la mia seconda esperienza alla “guida” di un ristorante, dopo una altrettanto bella ed interessante vissuta a Garessio, a pochi km da Valcasotto. Io e la mia famiglia, originari di Genova, siamo poi arrivati a Valcasotto nel Natale del 2013, dove in questi primi sei anni abbiamo cercato di portare la nostra filosofia dell’accoglienza, dei prodotti del territorio e del far stare bene i nostri ospiti in tutti i sensi. La nostra clientela, infatti, è nata quasi tutta con il passaparola e sono molti quelli che tornano a mangiare nel nostro locale. Il nostro lavoro non si limita solo a cucinare e servire i nostri piatti ma a raccontarli, a spiegare come sono fatti e le materie prime che utilizziamo. Ovviamente, un occhio di riguardo ce l’abbiamo verso i formaggi di Beppino Occelli, perfetti per la cucina come la intendo io e dei quali amiamo svelare alcuni aneddoti legati alla loro creazione e affinatura, anche dando la possibilità a chi viene a trovarci di visitare le cantine di stagionatura del borgo stesso. Abbiamo poi una cantina di vini selezionati, prevalentemente piemontesi e formata da circa 60 etichette, oltre ad alcune ottime birre artigianali».

Da dove vengono i turisti che si fermano a Valcasotto?

«Ci sono, ovviamente, moltissimi italiani che vengono a trovarci, in particolare dalle vicine Riviera ligure, dalle Langhe e da Torino, per passare una domenica tranquilla con la famiglia; ma lavoriamo anche con tantissimi stranieri e questo nonostante ci troviamo a 1000 metri, in mezzo ai boschi di castagno e su una strada poco trafficata. Ci sono infatti turisti che, dall’estero, vengono a trovarci attratti dai gusti particolari dei formaggi Occelli e della nostra cucina e curiosi di visitare le cantine e degustare i prodotti del territorio. Vi faccio qualche esempio? Cinesi, coreani, giapponesi, che adorano i formaggi con tartufo di Beppino e quelli della gran riserva, ma anche russi, africani, americani e sudamericani, canadesi. Tra i nostri cugini europei, invece, riscuotiamo grande successo tra tedeschi e olandesi, che spesso vengono qui in bicicletta alla scoperta del nostro bellissimo territorio, austriaci, svizzeri e anche qualche francese e spagnolo. Tutte queste esperienze sono impresse nei miei libri degli amici, dove tutti coloro che vengono a mangiare e dormire da noi possono lasciare commenti, disegni e opinioni, in tutte le lingue del mondo».

Un’ultima curiosità: personaggi famosi che hanno pranzato alla Locanda del Mulino?

«Nel 2015 abbiamo avuto come ospite Martin Schulz, tra il 2012 e il 2016 Presidente del Parlamento Europeo. Il politico tedesco è infatti un grande estimatore dei formaggi di qualità, motivo che l’ha portato nella nostra Valcasotto per poter assaggiare le creazioni di Beppino e scoprire i luoghi di stagionatura e affinatura. Un grande onore per me e la mia famiglia ma, come ho già detto, uno degli ingredienti vincenti della Locanda è la semplicità e, per questo, ricordo con altrettanto affetto anche un altro momento. Un po’ di tempo fa ci è infatti capitato di ospitare una signora conosciuta quasi per caso ma che, poi, ha deciso di festeggiare i suoi 70 anni con gli amici nel nostro locale».

 

                                                                  

BEPPINO OCCELLI AGRINATURA S.r.l.

Regione Scarrone, 2 - 12060 Farigliano (CN) - Italy - Tel: +39 0173 746411 - Fax: +39 0173 746495
ufficiostampa@occelli.it - P.IVA: IT02736140043 - CF 02736140043 - REA 231956 - Reg. Imp. 02736140043 di Cuneo - Cap.soc. € 500.000,00 I.V.