IL PROFUMO DELL’ECCELLENZA: BEPPINO OCCELLI AL CIRCOLO DEI LETTORI

IL PROFUMO DELL’ECCELLENZA: BEPPINO OCCELLI AL CIRCOLO DEI LETTORI

Venerdì 17 Ottobre evento all’insegna dei profumi del buon gusto e della tradizione alla Sala Filosofi del Circolo dei Lettori a Torino.

L’Essenziale parole, esperienze e curiosità attorno al profumo, questo il nome dell’evento nato da un’idea dell’ amico Luca Ferrua caporedattore a La Stampa, che ha coinvolto quattro esponenti di altissimo livello per raccontare la loro esperienza sul profumo:

 

Beppino Occelli con  Luca Cuzziol selezionatore Champagne  l'enologo della Cantina Da Milano e Daniele Passera  editore profumi Ss Annunziata

Luca Cuzziol: selezionatore di grandi vini e Champagne

Daniele Passera : editore profumi SS Annunziata

Cantine Damilano: cantine storiche del Barolo dal 1890

E per finire, Beppino Occelli: l’archeologo del gusto, colui che ha riportato alla luce formaggi centenari della tradizione piemontese.

 

Beppino Occelli racconta l'importanza dei profumi sia per il burro che per i formaggi

Beppino Occelli racconta l'importanza dei profumi sia per il burro che per i formaggi

 

L’evento si è aperto con un’intervista da parte di Luca Ferrua ai protagonisti della serata, così il pubblico ha potuto comprendere l’importanza dell’olfatto, fondamentale per ottenere un profumo di successo oppure per scegliere la migliore cuvee per uno champagne..

“Non solo per i vini ma anche per i formaggi è importante avere buon naso - racconta Beppino Occelli - io ho avuto la fortuna non solo di lavorare con grandi casari.. ma anche con gli anziani e le donne di langa, custodi di quelle antiche ricette che, tramandate a voce di generazione in generazione, rischiavano di perdersi..

È molto importante avere dei buonissimi tecnici ma senza la tradizione non sarei mai riuscito a ricreare questi gusti e questi profumi storici unici… ad incominciare dal Burro che sa di crema, di panna…come quello di una volta; per poi passare ai formaggi che, come ho detto prima, sono nati dalla tradizione unita alla fantasia ed il mio grande amore per il territorio.. Le Langhe e le montagne Valcasotto, il Borgo dove porto a stagionare i miei formaggi”

 

L'angolino del Gusto Beppino Occelli

L'angolino del Gusto Beppino Occelli 

 

“È da qui – prosegue Beppino Occelli – che sono nati i formaggi della Gran Riserva stagionati per lunghissimo tempo, anche 2-3 anni su assi di legno della Val Casotto e poi affinati con quello che di meglio offre il territorio.. il Vino Barolo, la frutta e la grappa di Moscato il fieno Maggengo (fieno primaverile) per citarne alcuni”

Dopo le interviste gli ospiti hanno sperimentato abbinamenti “gourmet” tra il vino Barolo Damilano e il formaggio Occelli al Barolo oppure il formaggio Occelli nel fieno Maggengo dal profumo intenso dei fiori alpini e lo Champagne di Bruno Paillard..per un aperitivo davvero speciale.

 

Beppino Occelli e Umberto Milano presi d'assalto dai fan per assaggiare il burro ed i formaggi

Beppino Occelli e Umberto Milano presi d'assalto dai fan per assaggiare il burro ed i formaggi

 

BEPPINO OCCELLI AGRINATURA S.r.l.

Regione Scarrone, 2 - 12060 Farigliano (CN) - Italy - Tel: +39 0173 746411 - Fax: +39 0173 746495
ufficiostampa@occelli.it - P.IVA: IT02736140043 - CF 02736140043 - REA 231956 - Reg. Imp. 02736140043 di Cuneo - Cap.soc. € 500.000,00 I.V.