INTERVISTA A BEPPINO OCCELLI

INTERVISTA A BEPPINO OCCELLI

Ritengo che su questo argomento, da parte del consumatore non ci siano ancora idee molto chiare.

Sono convinto che se latte in polvere deve essere, perché l’Europa ce lo impone, il consumatore è disposto ad accettarne l’impiego nelle grandi aziende produttrici di formaggi, dove il latte è considerato poco più che un ingrediente di caseificazione. Non lo tollererebbe se impiegato dai piccoli produttori tradizionali, legati ai cicli naturali degli animali, ai pascoli ed ad antiche ricette.

Credo che il punto focale della questione sia l’etichettatura, ovvero l’informazione che dovrà essere così chiara e trasparente da indirizzare il consumatore liberamente all’ acquisto del prodotto, con la piena consapevolezza di ciò che sta acquistando.

Lavorare in questa direzione è a mio avviso l’unico modo di risolvere il problema. D’altra parte  sono i clienti che con le loro decisioni premiano o condannano le scelte di noi produttori.

 

provincia granda

Le pagine del giornale su cui è uscita la rivista

intervista latte granda

BEPPINO OCCELLI AGRINATURA S.r.l.

Regione Scarrone, 2 - 12060 Farigliano (CN) - Italy - Tel: +39 0173 746411 - Fax: +39 0173 746495
ufficiostampa@occelli.it - P.IVA: IT02736140043 - CF 02736140043 - REA 231956 - Reg. Imp. 02736140043 di Cuneo - Cap.soc. € 500.000,00 I.V.