"LA STAMPA" INTERVISTA BEPPINO OCCELLI

"LA STAMPA" INTERVISTA BEPPINO OCCELLI

A Valcasotto Beppino Occelli ha rimesso a nuovo tre macine di un vecchio mulino e oggi, un giorno alla settimana sono a disposizione per gli abitanti della valle che vogliono macinare gratuitamente;  le case sono diventate grotte di stagionatura vere infermerie di formaggi e caveau dove conservare il frumento.

30 anni fa, Beppino Occelli salvò così un intero borgo.

Oggi stagionano nei "crutin" 15 mila forme di formaggio e da tutto il mondo, appassionati e intenditori arrivano a Valcasotto. Persino il cuoco del principe Alberto di Monaco viene a Valcasotto per fare scorta dei migliori formaggi da servire ai reali.

Uno chef dal Giappone richiede una stagionatura mai speriementata tutta per lui per servirla con i suoi abbinamenti.

articolo La Stampa su Beppino Occelli

 

Ogni formaggio ha un suo legno: alcuni riposano su assi di betulla, altri di melo, faggio e acero, in totale 12 essenze che donano aromi e gusti alle tome.

 

Oggi gli antichi saperi sono custoditi da un giovane ragazzo: Felice di 27 anni che ogni giorno segue passo passo la maturazione delle forme ma prima ancora li "cura" nell' infermeria dove libera le muffe, massaggia le forme e le prepara per il loro affinamento.

beppino occelli e mastro felice

 

 

 

 

 

 

BEPPINO OCCELLI AGRINATURA S.r.l.

Regione Scarrone, 2 - 12060 Farigliano (CN) - Italy - Tel: +39 0173 746411 - Fax: +39 0173 746495
ufficiostampa@occelli.it - P.IVA: IT02736140043 - CF 02736140043 - REA 231956 - Reg. Imp. 02736140043 di Cuneo - Cap.soc. € 500.000,00 I.V.