Storie di persone e tradizioni

Storie di persone e tradizioni

Quello di Beppino Occelli è un mondo tra gusti ricercati e tradizione, capace di guardare avanti senza però mai dimenticare le usanze e le tradizioni dei nostri avi, il loro attaccamento alla terra e all’artigianalità.

Per questo, nel 2018 abbiamo voluto raccontarvi le storie di alcuni tra coloro che permettono tutto questo, che da dietro le quinte mantengono vive le tradizioni piemontesi e curano in prima persona i propri animali e le proprie terre, per poi donare a Beppino la materia prima che lui, con la sua esperienza e maestria, trasforma in prodotti di qualità, dal gusto unico e inconfondibile.

Tutto questo è stato possibile grazie a “Storie di persone e tradizioni”, un viaggio in cinque tappe iniziato e concluso nel bellissimo borgo di Valcasotto.

Il primo appuntamento ha visto come protagonista Massimo, responsabile del borgo e mastro stagionatore, che ci ha raccontato come si svolge la giornata tipo a Valcasotto e alcuni interessanti segreti sulla stagionatura dei formaggi griffati Occelli nelle suggestive cantine della piccola realtà cuneese.

Come seconda tappa abbiamo invece scelto Murazzano, sempre in provincia di Cuneo, dove abbiamo incontrato la giovane Valentina che, dopo un’esperienza di ben due anni in Germania, ha deciso di tornare a casa ed entrare nell’azienda di famiglia, che si occupa principalmente della produzione di latte di pecora. Di seguito, potete leggere la sua storia e come è nata la collaborazione con il Re dei formaggi di Langa Beppino Occelli.

Nel terzo incontro, è stata la volta di Andrea, anche lui giovane produttore di Savigliano che, dopo un’esperienza nell’azienda di famiglia in cui si occupava della mungitura delle mucche, ha deciso di mettersi in proprio e specializzarsi in quella delle capre.

Per la penultima tappa siamo invece saliti di quota fino a Castelmagno, in Val Grana, dove Diego ci ha raccontato i segreti della produzione di Castelmagno D.O.P. e di alcune particolarità di questo gustoso formaggio.

Come anticipato all’inizio, la rubrica si è poi conclusa dove tutto è cominciato, a Valcasotto, dove Massimo ci ha nuovamente incontrati per parlarci di alcune specialità del borgo e della valle omonima che si possono trovare e gustare nella bottega del paese, assieme ovviamente al burro e ai formaggi di Beppino Occelli.

Se avete quindi apprezzato “Storie di persone e tradizioni” restate connessi perché, anche nel 2019, la rubrica tornerà ma in una veste tutta nuova e con un’interessante novità!

BEPPINO OCCELLI AGRINATURA S.r.l.

Regione Scarrone, 2 - 12060 Farigliano (CN) - Italy - Tel: +39 0173 746411 - Fax: +39 0173 746495
ufficiostampa@occelli.it - P.IVA: IT02736140043 - CF 02736140043 - REA 231956 - Reg. Imp. 02736140043 di Cuneo - Cap.soc. € 500.000,00 I.V.