Gratin savoyard all'Occelli® al Barolo e tagliata

 

Pubblicata il:
Gratin savoyard all'Occelli® al Barolo e tagliata
PORTATA: Secondi Piatti TEMPO DI PREPARAZIONE: DIFFICOLTÀ: Media difficoltà

Ingredienti

Ingredienti:

  • 700 g di controfiletto di manzo
  • 5-6 patate medio grosse
  • 1 spicchio d'aglio
  • 550 ml di latte
  • Noce moscata q.b.
  • 200 g di Occelli® al Barolo
  • 250 ml di panna fresca
  • Burro Occelli® q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione


Il gratin savoyard è una specialità francese a base di patate: un goloso sformatino di patate, formaggio e panna che può essere consumato sia come piatto unico che, in porzioni più limitate, come contorno.

In questa ricetta vedremo come prepararlo usando come formaggio l'Occelli® al Barolo e accompagnandolo ad una bella tagliata: il risultato è un secondo piatto da veri buongustai, perfetto per una cena speciale.

 

Procedimento:

Togliete dal frigorifero il pezzo di carne che vi servirà per la tagliata, in modo che possa stare a temperatura ambiente almeno per un'ora (al momento della cottura non dev'essere freddo di frigorifero).

 

Passate quindi a preparare il gratin savoyard. Lavate le patate, sbucciatele e con l'aiuto di una mandolina tagliatele a fette piuttosto sottili (lo spessore ideale è di 1,5-2 mm). Disponetele in una capiente terrina, dove le condirete con sale e pepe.

 

Sbucciate l'aglio e mettetelo in una casseruola insieme al latte: insaporitelo anche con un pizzico di noce moscata, sale e pepe e mettete il tutto a riscaldare. Una volta che il latte sarà ben caldo, spegnete il fuoco e togliete l'aglio. Lasciatelo quindi raffreddare.

 

Nel frattempo tagliate l'Occelli® al Barolo a piccoli dadini.

Quando il latte aromatizzato si sarà un po' raffreddato, unitevi la panna fresca e mescolate bene. Ora tutti gli ingredienti sono pronti: potete quindi assemblare lo sformato.

Imburrate una capiente teglia da forno (o, in alternativa, delle cocottes monoporzione) e distribuitevi un primo strato di fettine di patate.

Coprite le patate con uno strato uniforme di dadini di Occelli® al Barolo e bagnate tutto con un po' di composto di panna e latte.

Proseguite in questo modo: alternate strati di patate, Occelli® al Barolo e latte con panna fino a quando non avrete terminato gli ingredienti. Sull'ultimo strato disponete qualche fiocchetto di burro Occelli®.

 

Cuocete lo sformato in forno preriscaldato a 180°C, per circa 40 minuti (o finché non risulterà ben gratinato in superficie e ben cotto e morbido all'interno).

Una volta pronto il gratin savoyard, potete procedere con la tagliata.

 

Massaggiate la carne con sale e pepe a piacere, mentre aspettate che una padella (preferibilmente di ghisa) si scaldi bene. Quando sarà ben calda, adagiatevi il controfiletto, facendolo cuocere al massimo 5 minuti per lato: per calcolare i tempi di cottura basatevi sullo spessore della carne (per un taglio sottile possono bastare 2 o 3 minuti per lato) e naturalmente sulle vostre preferenze. L'importante è che non la facciate cuocere troppo perché perderebbe i suoi succhi e diventerebbe asciutta (dentro il colore deve restare rosato).

Una volta cotta, trasferitela su un tagliere e tagliatela in diagonale a fettine spesse circa 1-2 centimetri.

 

Condite la tagliata con sale e pepe a vostro piacere e servitela subito accompagnandola con il gratin savoyard.

BEPPINO OCCELLI AGRINATURA S.r.l.

Regione Scarrone, 2 - 12060 Farigliano (CN) - Italy - Tel: +39 0173 746411 - Fax: +39 0173 746495
ufficiostampa@occelli.it - P.IVA: IT02736140043 - CF 02736140043 - REA 231956 - Reg. Imp. 02736140043 di Cuneo - Cap.soc. € 500.000,00 I.V.